Il Consiglio

Il Consiglio, composto da 7 membri in rappresentanza della compagine del progetto: Il Capofila, cui spetta la presidenza; il Comune di Urbania, in quanto proprietario della struttura Barco Ducale; l’Università degli Studi di Urbino, quale rappresentante del settore formativo; CONFAPI, quale rappresentante delle Associazioni imprenditoriali; Bioabita e H&H quali rappresentanti delle imprese partner (il settimo membro è in via di definizione).
Compito del Consiglio è valutare l’ammissibilità delle candidature di cui all’art. 3, presentate dal Nucleo e proporre le eventuali modifiche al presente Regolamento; il Consiglio può nominare un proprio delegato per svolgere un ruolo di raccordo con il Nucleo ed il suo staff operativo. Il Consiglio svolge una funzione strategica di sostegno al Nucleo e ai Progetti attraverso attività di consulting e networking: i soggetti rappresentati nel Consiglio possono, con la loro esperienza ed i loro contatti, presentare e condividere proposte specifiche, diventare partner di progetti o di iniziative.
Il Consiglio provvederà inoltre ad approvare il Regolamento di funzionamento.
Alle sedute del Consiglio è invitato a partecipare, in qualità di referente, il Project Manager.

Il nostro consiglio

Romina Pierantoni
Romina PierantoniPresidente
Biografia
Fabio Musso
Fabio MussoConsigliere
Biografia
Alice Lombardelli
Alice LombardelliConsigliere
Biografia
Maurizio Mazzoli
Maurizio MazzoliConsigliere
Biografia
Amedea Salvi
Amedea SalviConsigliere
Biografia
Alberto Patrignani
Alberto PatrignaniConsigliere
Biografia

Il nucleo

il Nucleo (di seguito soggetto gestore) è individuato nella Società consortile Montefeltro Sviluppo, quale partner di progetto e project manager di Barco. La società indica quali referenti del Nucleo il Direttore e n. 2 esperti designati d’intesa con il Consiglio. Il Nucleo si occupa sia della creazione ed accelerazione di nuovi Progetti, che della promozione del Progetto Barco, nonché della sostenibilità e amministrazione di Barco. Al Nucleo vanno indirizzate le candidature dei soggetti che aspirano ad entrare in BARCO: suo compito è quello di vagliare i requisiti per l’ammissibilità e, di seguito, sottoporre le candidature all’accettazione del Consiglio. Per quanto riguarda la gestione e lo sviluppo progettuale, il Nucleo si consulterà periodicamente con il Consiglio attraverso sedute di condivisione delle strategie e delle opportunità. Il Nucleo si avvale del proprio staff operativo, quale Segreteria, oltre che per la gestione anche per analizzare progressi, opportunità, piani futuri.

Segreteria

La Segreteria, individuata nello staff operativo del Nucleo, si occupa degli aspetti operativi ed organizzativi del Progetto Barco, dai contratti con operatori insediati, alla gestione quotidiana degli spazi, dell’organizzazione di attività proposte da soggetti interni ed esterni a BARCO.